pulire la casa con animali domestici

Gli animali domestici rendono la nostra vita migliore con il loro amore incondizionato: non c’è dubbio che adottarne uno sia un regalo che facciamo a noi stessi tanto quanto a loro!

Però c’è da considerare anche l’impegno in termini di pulizia in casa che richiedono, soprattutto se parliamo di cani e gatti: c’è da occuparsi delle ciotole, della cuccia e, soprattutto, di tutti i peli che lasciano praticamente ovunque.

Innanzitutto va detto che i cani, se vivono nel nostro stesso spazio, vanno educati sin da piccoli, in modo che capiscano quali sono le regole all’interno della casa e in quali spazi non possono accedere o su quali poltrone, divani e letti non possono salire.

Se dedicate tempo al suo addestramento quando è ancora cucciolo, magari con l’aiuto di un esperto, avrete fatto un ottimo investimento per il futuro.

Il gatto è molto più reticente alla disciplina, però, con la tecnica del clicker training potete insegnargli a non salire, per esempio, sul tavolo… almeno non quando ci siete anche voi nella stanza!

Ecco qualche consiglio per semplificare e organizzare al meglio le operazioni di pulizia per assicurarci una convivenza con gli animali pacifica e pulita.

L’importanza di prendersi cura dell’igiene dei nostri animali

Sappiamo che il gatto è un appassionato di igiene, passa ore a leccarsi e pulirsi e non avrà mai bisogno di essere spazzolato. Non possiamo dire la stessa cosa del cane che ha bisogno di un momento toeletta specifico. La cosa migliore è dargli una bella spazzolata una volta al giorno se ha il pelo lungo, un po’ meno di frequente se è a pelo corto.

Solitamente è un’operazione che piace al cane quindi diventa un momento di coccola che non può che fargli bene (e magari risolleva anche a noi il morale di una giornata storta).

Un’altra pratica importante di igiene è la cura dei denti e della bocca dei nostri animali: non solo per la loro salute, ma anche per evitare cattivi odori che permangono in casa.

Un consiglio che è sempre utile: areate tutta la casa per almeno 10 minuti ogni giorno per migliorare l’igiene e disperdere eventuali odori dovuti agli animali: una pratica essenziale per pulire la casa anche in poco tempo.

Come organizzare e pulire la zona delle ciotole

Le ciotole migliori sono quelle di acciaio che si igienizzano meglio e sono indistruttibili. Compratene un set doppio in modo da averne di ricambio, e non lasciare mai l’animale senza acqua.

Se avete la lavastoviglie inseritele nel carico tutte le sere così che si possano igienizzare per bene, altrimenti lasciatele in ammollo con acqua e pochissimo detersivo per piatti.

Sotto le ciotole sistemate un foglio di giornale da cambiare appena si sporca o una tovaglietta di plastica da lavare, all’occorrenza, insieme alla ciotola. I cani soprattutto tendono a sporcare intorno alla ciotola mentre lappano con entusiamo la pappa.

Come si pulisce la cuccia del cane e del gatto

I cani sono molto abitudinari, amano avere un loro spazio dove acciambellarsi ai piedi del padrone e, se ben educati, non salgono su divani e letti.

Quindi è importante creargli uno spazio confortevole con un lettino o un cuscino da pulire frequentemente:

Per i gatti il discorso è più complicato. Potete sperare che rispettino le regole quando siete nei paraggi, ma appena sparite dalla vista potete essere sicuri che andranno ad acciambellarsi proprio sul tappeto più morbido o sul divano nuovo. Ci sono battaglie che non vale la pena di combattere.

Se non volete rinunciare ai tappeti, il consiglio è quindi quello di attrezzarvi con un aspirapolvere potente, meglio se dotato di filtro HEPA (High Efficiently Particulate Air Filter) che rimuove peli, polvere e spore fungine più efficacemente.

Il divano può essere ricoperto con appositi teli lavabili da scuotere e buttare in lavatrice spesso, che proteggono anche da eventuali “incidenti” che sappiamo essere all’ordine del giorno con gli animali… a volte per noia, a volte per dispetto (per es. non amano rimanere soli molto tempo o dividere le attenzioni con un neonato!) e altre volte perchè non stanno bene.

I peli di cane e gatto ovunque!

Oltre all’aspirapolvere (il robot che passa da solo è ideale… ma solo se non siete in casa anche voi: lo insegna l’esperienza!), potete togliere i peli dai mobili con i panni elettrostatici.

Un trucco green per evitare i panni usa e getta? Utilizzate delle calze di nylon vecchie come se fossero dei guanti e passate sulle superfici come se aveste un panno. Il nylon avrà lo stesso effetto elettrostatico dei panni.

Per divani e poltrone potete utilizzare i guanti da cucina che non usate più per passare con le mani e raccogliere peli e pelucchi.

Quali detersivi non utilizzare MAI con animali in casa

L’ammoniaca, la candeggina e tutti i detersivi che le contengono sono da evitare SEMPRE se avete degli animali in casa.

Il loro odore ricorda molto quello dell’urina e possono confondere l’animale, che penserà che qualche altro animale è venuto a marcare il territorio. Potreste ritrovarvi una brutta sorpresa sul pavimento appena pulito!

Con qualche gesto quotidiano in più possiamo conciliare la presenza dei nostri amici a quattro zampe con una casa pulita e goderci così il loro impagabile l’affetto.

Quali detersivi usare per tenere pulita la casa con animali domestici

Per tutti tipi di pavimenti consigliamo USE Opium: ipoallergenico e quindi adatto a chi per terra mangia, dorme e gioca!

Per il marmo (pavimenti e superfici della cucina), l’ideale è USE Forte, da usare anche per l’igienizzazione dell’acciaio inox (HACCP)… soprattutto se il clicker training non ha funzionato con il gatto!

DOVE COMPRARE DETERSIVI IPOALLERGENICI

Tutta la linea di detersivi ipoallergenici USE per bucato, piatti e superfici è acquistabile:

Sasha Carnevali è giornalista e food blogger; mamma di tre figli, nonna di un nipotino, moglie di un marito e amante di un cane e di un gatto, in “Consigli per l’USE” condivide i suoi trucchi per la gestione di una casa molto animata (e molto pelosa).